Come montare un tagliacapelli? Consigli e informazioni utili

Lo smontaggio e il montaggio del tagliacapelli sono parte integrante delle operazioni di manutenzione, che vanno effettuate regolarmente per mantenere l’elettrodomestico in buone condizioni durante molto tempo. Tuttavia, occorre procedere con attenzione poiché un montaggio errato potrebbe rendere l’apparecchio inutilizzabile. In queste righe vedremo come montarlo correttamente.

 

Il blocco radente: il cuore del tagliacapelli

Il principale componente di questo prezioso apparecchio è il blocco radente, o testina, composto dalle lame superiore e inferiore e dai pettini regolatori intercambiabili, che determineranno la lunghezza del taglio. In alcuni modelli è presente una leva di sblocco delle lame, posizionata su uno dei lati, che facilita le operazioni di montaggio e smontaggio delle lame.

Queste operazioni sono indispensabili durante la pulizia e la lubrificazione delle stesse, poiché se non venissero smontate sarebbe impossibile sia rimuovere capelli e polvere che distribuire correttamente il lubrificante sull’intera superficie delle lame.

Inoltre, il blocco radente deve essere smontato in occasione della sostituzione delle lame. Questa operazione non ha una scadenza fissa, ma va effettuata ogniqualvolta riscontri un difetto delle lame che ne impedisca il normale utilizzo; ad esempio, in caso di rottura o di consunzione che non possa essere riparata con l’affilatura.

Il blocco radente

È il cuore del tagliacapelli ed è composto dalle lame e dai pettini regolatori

Deve essere smontato durante la pulizia, la lubrificazione e la sostituzione delle lame

Prima fase: come smontare e pulire un tagliacapelli?

Lo smontaggio del tagliacapelli è un’operazione semplice, ma che deve essere eseguita con estrema cura; in particolare, devi prestare molta attenzione all’orientamento e all’allineamento delle lame per poterle rimontare in posizione corretta. Procedi come segue.

Innanzitutto, spegni il tagliacapelli e stacca l’eventuale cavo di alimentazione; allenta le viti che fissano le lame; quindi, rimuovi la parte superiore e la lama sottostante. A questo punto potrai eliminare tutti i capelli eventualmente ancora presenti all’interno della macchina ed effettuare la lubrificazione con maggior facilità e accuratezza. Dopo averla eseguita, ricorda che la macchina deve girare a vuoto per circa 10 secondi affinché l’olio venga distribuito in modo uniforme sull’intera superficie.

Come smontare un tagliacapelli

Presta molta attenzione all’orientamento e all’allineamento delle lame per poterle rimontare correttamente

Devi effettuarlo rigorosamente ad apparecchio spento e con un cacciavite

Seconda fase: montare il tagliacapelli e provarne il funzionamento

Dopo aver smontato, pulito e lubrificato l’elettrodomestico occorre montarlo. Per farlo procedi nel modo seguente. Per prima cosa, devi posizionare la lama avendo cura di allinearla fino a farla corrispondere all’incastro situato sul corpo del tagliacapelli; quindi devi posizionare la copertura esterna e allinearla con i fori in cui andranno inserite le viti.

Infine, devi infilare le viti una alla volta, senza stringere troppo per evitare che un attrito eccessivo provochi malfunzionamenti o rotture dell’apparecchio. D’altra parte,però, le viti debbono essere abbastanza strette da impedire aperture accidentali del corpo della macchina.

Una volta montato, è opportuno provare il funzionamento dell’elettrodomestico. Basta semplicemente accenderlo e farlo funzionare a vuoto per pochi secondi, per verificare che non vi siano capelli né residui di sporco nel blocco radente: questi potrebbero causare danni all’apparecchio.

Montare e provare il tagliacapelli

Devi posizionare la lama con estrema cura, allineandola con l’incastro sul corpo della macchina, e stringere le viti.

Una volta montato, è opportuno provare il funzionamento dell’elettrodomestico. Basta semplicemente accenderlo e farlo funzionare a vuoto per pochi secondi

Conclusioni

Lo smontaggio e il montaggio di un tagliacapelli sono operazioni semplici, ma che debbono essere eseguite con la massima cura, specialmente nel riallineamento delle lame, per evitare di danneggiare il dispositivo e i suoi delicati componenti.


Blogger e redattrice web dal 2009, appassionata di lifestyle, tecnologia e cultura. Mi occupo di una vasta gamma di argomenti che riguardano tutti gli aspetti della vita quotidiana, con uno stile sempre unico. La qualità e la ricerca sono alla base del mio lavoro; curo ogni minimo dettaglio dei miei articoli per renderli informativi, interessanti, utili ed esaustivi.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Apri Menu
sceltatermoconvettori.it